Evento Fiumana su ‘Ferraraitalia’



(di Silvia Malacarne e Davide Vancini)

Uno, zwei, three…” non è il delirio improvviso di un poliglotta, ma il titolo della giornata dedicata all’apprendimento linguistico che si è tenuta sabato 17 novembre a Palazzo Savonuzzi, all’interno della sede del consorzio Wunderkammer. La terza edizione dell’evento, organizzato dall’associazione di promozione sociale ActionEdu e dall’Associazione Culturale Fiumana, ha visto la partecipazione di oltre ottanta persone, riunitesi per una passione comune: le lingue

L’iniziativa si collega all’appuntamento settimanale del Language Café dell’associazione ActionEdu: si tratta di incontri informali organizzati per parlare in una o più lingue che si tengono il sabato pomeriggio, presso il locale 381 Storie da gustare (piazzetta Corelli). “Oggi, come durante questi sei anni di Language Café, cerchiamo di essere inclusivi e inter-generazionali e di invitare tutti ai nostri incontri; partecipano infatti persone che lavorano in tanti ambiti diversi, come studenti universitari, pensionati e ragazzini delle superiori  – mi racconta la presidente di ActionEdu Lucia Livatino –; basta un’iscrizione annuale di 15 euro per avere la tessera associativa e partecipare così a tutti gli incontri (da ottobre a giugno), durante i quali le persone si ritrovano, si confrontano e si conosconoAl Language Café le persone si siedono insieme per parlare italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo: un sabato l’inglese (talvolta insieme all’italiano per stranieri) e il sabato successivo le altre lingue, ognuna a uno o più tavoli. Lucia mi spiega inoltre che“Non ci sono tematiche prestabilite, sono più che altro momenti di scambio linguistico molto spontanei e piacevoli, spesso accompagnati da una buona fetta di torta“. 

Per leggere di più 

Uno, zwei, three…: dai Language Cafè alla Giornata delle lingue, per veri poliglotti